1327
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

10 gen 2011

Sto usando queste medicine:

1 compressa al giorno di  ZYPREXA  olanzapina 2,5 mg

5 goccie al giorno di CITALOPRAM TEVE 40 mg.

Per qualche informazione rivolgersi alla dott.ssa Del Gobbo Irene (medico psichiatra). Con queste medicine che sto prendendo posso fare delle IMMERSIONI, vorrei sapere SI NO.

Il 17-01-2011 parto per andare al mare. Vi ho lasciato tutti i dati per una conferma.

BUON ANNNO

Claudio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “Psicofarmaci e attività subacquea”

  1. Pasquale Longobardi on

    caro Claudio, ti ringrazio per l’attenzione e la stima.

    La risposta alla tua domanda (“posso fare immersioni?”) è, purtroppo, NO.

    I farmaci che utilizzi sono moderni e hanno meno effetti collaterali di altri più vecchi ma comunque li hanno.

    Per esempio la olanzapina (Zyprexa) può causare:
    1) stanchezza, vertigini, insonnia, nervosismo, agitazione, nausea, vomito, stipsi, secchezza della bocca, rinorrea od occlusione nasale, aumentata salivazione, aumento o perdita di peso, aumento del battito cardiaco ed ipotensione ortostatica.
    2) rigidità muscolare, tremori alle mani, movimenti involontari di bocca e faccia e, raramente, febbre alta, rigidità e sintomi simili all’influenza (sindrome neurolettica maligna).

    Sia il disturbo psichiatrico di base che gli eventuali effetti collaterali dei farmaci rendono pericolosa l’immersione.

    Collabora con la dr.sa Del Gobbo in modo da risolvere il disagio e, quando starai bene e non avrai più bisogno dei farmaci, potrai riprendere le immersioni.

    Buon anno anche a te. Pasquale

Rispondi

  • (will not be published)