1327
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

26 feb 2011

Gentile dottore, mercoledi 16 febbraio appena arrivata in ufficio sono scivolata sul pavimento di marmo bagnato e mi sono fratturata le ossa del naso, del collo dell’omero (braccio) con distacco del trochite (irregolarità del cercine). Giunta in ospedale mi hanno confezionato un bendaggio alla desault al braccio sinistro con riposo funzionale per 30 giorni. Però mi hanno anche prescritto una visita ortopedica con rimozione della immobilizzazione da bendaggio e un controllo RX per lunedi 21 febbraio, quindi dopo soli 5 giorni.

Il mio problema è capire se mi vogliono rivedere per decidere un eventuale intervento e se cosi fosse perchè hanno fatto questo bendaggio? In che modo si interviene in questi casi? Ci sono delle tecniche nuove di intervento?

Io sono molto preoccupata perchè sono  allergica ad alcuni farmaci come gli oppiacei e la codeina necessari per una eventuale anestesia. Inoltre soffro di ernia iatale. Sono allergica al nichel e altri metalli: se dovessero mettermi delle protesi o dei chiodi mi può Lei, gentilissimo professore, dare delle delucidazioni in merito? E dirmi, secondo lei sulla base della descrizione che le ho fatto, se sia necessario fare l’intervento alla spalla? Per il naso vedrò in seguito. La ringrazio infinitamente professore. Saluti, Carmela.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 Risposte a “Frattura omero per scivolata su pavimento bagnato: cosa fare?”

  1. Pasquale Longobardi on

    cara Carmela, ti ringrazio per l’attenzione e la stima. E’ probabile che il bendaggio funzionale sia stato applicato temporaneamente in attesa che tu fossi valutata (dopo pochi giorni) da un ortopedico esperto per la spalla (ogni ortopedico ha la sua specialità).
    Essendo ormai passato il 21 febbraio, avrai già ricevuto la consulenza. Se ti avessero consigliato l’intervento chirurgico (probabile per il danno che hai subito), non ti preoccupare per la intolleranza ai metalli. E’ sufficiente che tu lo dica al chirurgo e lui sceglierà un materiale compatibile con te (ce ne sono molti).
    Dopo l’intervento dovrai fare subito la riabilitazione della spalla. E’ importante. Presso il Centro iperbarico Ravenna ci avvaliamo della collaborazione del dr. Francesco Fontana, abile fisiatra (se ti fosse utile, potrai chiedere il numero di telefono alla segreteria 0544-500152).
    Fammi sapere. Un caro saluto, Pasquale

  2. concetta on

    Buongiorno,sarei interessata a sapere se una lesione al tendine del sovraspinato della spalla, si riesce a guarire evitando l’intervento. grazie Cordiali saluti

Rispondi

  • (will not be published)