1327
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

26 feb 2011

Buongiorno dott. Longobardi volevo chiederle cortesemente un parere.

Ho 48 anni e mi sono sottoposto a una visita medico sportiva che ho regolarmente superato (cicloergometro, spirometria, ecc.) per essere ammesso al corso di ARA estensione e ricera e recupero della FIAS. Visto che soffro di ipertensione che curo con mezza compressa di Moduretic, il medico ha richiesto un ecodoppler dal quale é risultato:

“Esame eseguito M-mode 2-D Doppler. Dimensioni Aorta Ascendente 39 mm – dimensione atrio sinistro 32mm – Diametro Diastolico ventr.sin 47 mm – Diametro sistolico ventr.sin 30 mm – Frazione di accorciamento 36 % – spessore parete posteriore 9 mm – spessore setto interventricolare 13 mm – movimento settale normale. Reperti esame 2-D Volume ventricolare sin. di normali dimensioni. Efficienza contrattile globale normale. Referto esame 2-D : VolTD del Vsx: 59 ml/m2; frazione di eiezione ventricolare (FE) stimata pari a 58%. Ipertrofia parietale settale di grado lieve; non evidenti anomalie segmentarie di cinetica. Atrio sx e sezioni dx nei limiti. Valvola aortica tricuspide con lembi focalmente ispessiti,mobili. Ectasia di grado lieve della radice aortica e del tratto ascendente dell’aorta toracica. Referto esame Doppler: Flusso transvalvolare aortico e mitralico normali. Normale pattern del riempimento del ventricolo sinistro”.

Con questi risultati il medico ha sentito un cardiologo che ha dato responso negativo per la subacquea e per qualsiasi sport con sforzo intenso. Sono veramente in pericolo io e i miei compagni di immersione o posso fare ricorso. Molte grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “Idoneità  subacquea negata per ipertensione e dilatazione bulbo aortico: è davvero pericoloso?”

  1. Pasquale Longobardi on

    caro Maurizio, ti ringrazio per l’attenzione. Hai la mia età, sei un subacqueo della mia adorata Federazione Attività Subacquea Italiana (FIAS) devo per forza consentirti l’immersione! segui quanto ti dico e, dopo la visita, potrai immergerti in sicurezza per te e i compagni di immersione.
    In accordo con i criteri del comitato medico dell’European Diving Technology Committee (EDTC), con il quale collaboro, in caso di ipertensione arteriosa è necessario escludere danni d’organo. Quindi mi serve:
    - l’ecocardiografia che hai già eseguito e un elettrocardiogramma sotto sforzo con valutazione del Metabolic Equivalent of Tasks (METS) – preferisco che te lo faccia un cardiologo, altrimenti lo eseguiremo durante la visita di medicina subacquea.
    - consulenza oculistica con valutazione del fondo oculare
    - esami del sangue: emocromo con formula e piastrine, aptoglobina, protidemia totale, sideremia, creatininemia, GPT, emoglobina glicosilata, glicemia, esame delle urine, microalbuminuria, colesterolo totale, colesterolo HDL, trigliceridi, uricemia, VES, PCR, fibrinogeno, PT, PTT, INR, proteina S

    In merito alla dilatazione del bulbo aortico, il timore del cardiologo è che possa associarsi ad aritmie improvvise (battiti cardiaci anomali e talvolta pericolosi). Questo può essere corretto per alcuni sport di contatto o con notevole sforzo, mentre nel tuo caso (la radice dell’aorta è al valore limite massimo) non è un problema per l’attività subacquea. Lo controlleremo annualmente.

    Fai gli esami e contatta la segreteria del Centro iperbarico Ravenna per un appuntamento per una visita con me (tel. 0544-500152). Se lo ritenessi opportuno, ti farei visitare anche dal dr. Claudio Marabotti – bravissimo cardiologo esperto in medicina subacquea. Ti aspetto, Pasquale

Rispondi

  • (will not be published)