1327
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

22 mar 2012

Egr. Dott. Longobardi, le sto scrivendo per mia madre. Lei ha 63 anni e 7 anni fa ha avuto un carcinoma alla cervice per il quale, oltre ad una impegnativa operazione chirurgica, ha dovuto affrontare 2 cicli di chemio e uno di radioterapia. Come ci stanno dicendo tutti i medici che stiamo interpellando, queste terapie le hanno lesionato l’apparato digerente. In particolar modo l’intestino che presenta diverse aderenze: una delle quali è stata tolta due anni fa. Adesso mia mamma purtroppo non riesce a mangiare quasi niente perchè tutto le si blocca e quando le vengono queste crisi può vomitare per 6 o 7 volte di seguito prima di venir ricoverata in pronto soccorso dove le somministrano ogni volta una o più sacche di farmaci vari (plasil, buscopan, valium e perfino morfina).
Tutti i medici che abbiamo consultato concordano nel dire che è meglio non operare. Potrebbero subentrare complicazioni importanti.  Non mangia più verdure ma solo pasta in bianco, carne triturata e omogeneizzati. 
Mia madre pesa 42 kg e non riesce ad ingrassare a causa delle possibili conseguenze al cibo ingerito. Ha molta fame ma è costretta a tenersi.
Il gastroenterologo che la segue le ha prescritto cortisone a basso dosaggio che prende ormai da più di due anni quasi ogni giorno (a parte qualche periodo di tregua). Secondo lei l’ossigenoterapia iperbarica potrebbe aiutarla o al contrario danneggiarla? Grazie per la sua cortese attenzione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “Aderenze intestino: mamma non mangia più”

  1. Pasquale Longobardi on

    Ti ringrazio per l’attenzione. Sono preoccupato per la tua mamma: la situazione è delicata. L’ossigenoterapia iperbarica è un potente acceleratore dei processi di guarigione e riduce l’infiammazione. Per guarire però ci deve essere la materia prima (proteine ed energia) essenziale per consentire i processi di guarigione; altrimenti ogni intervento sarebbe inutile e dannoso.
    Il Centro iperbarico Ravenna fa riferimento, per i disturbi della nutrizione, al bravo dr. Giuseppe Benati (tel. 0543-731646, email [email protected]), responsabile del team nutrizionale dell’Ausl di Forlì (http://tinyurl.com/7f3583y).
    In bocca al lupo, Pasquale

Rispondi

  • (will not be published)