1334
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

15 apr 2013

Buonasera Dott. Longobardi, in realtà è mia cugina la paziente in questione.
Liboria soffre di vene varicose, dopo aver fatto un tiraggio di questa vena si è formata un’ulcera su entrambi i lati della caviglia. Dopo due mesi è stato fatto un tampone ed è risultata la presenza del Pseudomonas AER con carica batterica 100.000 da un lato e 50.000 colonie nel lato opposto.

La mia domanda è: quali altri esami occorre fare oppure dove può rivolgersi considerando che lei abita in Sicilia? Spero che mi possiate aiutare. 

La ringrazio per la disponibilità e la saluto cordialmente, Emanuela

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “Ulcere alle caviglie e pseudomonas aeruginosa: qualche suggerimento?”

  1. Elena Bezzi on

    Cara Emanuela,
    grazie per averci scritto e spero di poterle essere d’aiuto anche se le informazioni non sono molte.
    Per darle un suggerimento più preciso avrei bisogno di sapere se dopo il tampone a Liboria è stata dato un antibiotico e quale, in modo da poter valutare se la cura che ha fatto sinora è adeguata.
    In ogni caso gli esami che le consiglio di fare sono:
    - ripetere un ECO DOPPLER ARTERO/VENOSO per sincerarsi che le condizioni della circolazione venosa non siano cambiate e verificare che non ci siano dei difetti della circolazione arteriosa.
    - eseguire esami del sangue per valutare gli indici di infezione e valutare eventuali altre patologie che potrebbero interferire con la guarigione tipo diabete .
    Inoltre consiglio a Liboria di non passare troppo tempo in piedi né seduta, ma di camminare almeno 30 minuti 3 volte al giorno e di riposare sdraiata con le gambe in alto. Quando è a letto può posizionare un cuscino sotto il materasso in modo da tenere le gambe sollevate e “scaricare” anche durante la notte.
    Se gli esami che le ho suggerito di fare confermano che si tratta di insufficienza venosa, le sarebbe molto utile utilizzare delle calze elastiche terapeutiche, anche se ora che sono comparse delle ulcere potrebbe essere un po’ difficoltoso indossarle.

    Per risolvere il problema delle ulcere alle caviglie invece è necessario che Liboria faccia delle medicazioni, che vengono scelte in base all’aspetto delle ulcere, e in aggiunta le suggerisco anche di praticare un bendaggio (puoi vedere la tecnica in questo filmato).

    Se non trova un centro o un ospedale che possano assisterla vicino a casa può valutare di fare una visita presso il nostro Centro dove potremmo darle tutte le indicazioni per continuare le medicazioni a casa.
    Per prenotare una visita può contattare la nostra segreteria al numero 0544 500152 oppure via email all’indirizzo [email protected]
    A presto,
    un caro saluto,
    Elena Bezzi

Rispondi

  • (will not be published)