1327
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

27 giu 2013

ulcere reumatiche

Lo scorso inverno Ela è arrivata al Centro Cura Ferite Difficili del Centro Iperbarico di Ravenna con una dolorosissima ulcera agli arti inferiori che non riusciva a guarire e non la faceva più dormire la notte. A causa del male (intensità 10 – paragonabile a quello del morso di un cane) non riusciva più a fare tantissime delle attività quotidiane e il suo umore era sempre più a terra.

Durante la prima visita, il medico del Centro Cura Ferita Difficili ha subito sospettato che l’ulcera fosse di tipo reumatico (il forte dolore è tipico di questo tipo di ferite) e ha deciso di prenderla in carico al CCFD.

Nel decidere la terapia per Ela sono stati considerati i suoi problemi di salute che per lungo tempo hanno complicato la guarigione delle ferite: ha subito un intervento alla colonna vertebrale per ernia discale, è cardiopatica con pressione alta, ex fumatrice forte ha problemi respiratori che impediscono ai tessuti del corpo di essere ben ossigenati e soffre di problemi all’intestino (diverticolite).

In attesa degli esami e della biopsia prescritti dal medico per confermare la diagnosi, Ela ha iniziato subito una terapia per ulcere reumatologiche allo scopo di alleviare il più velocemente possibile la sua sofferenza:

- è stata impostata una terapia per ridurre il dolore con farmaci di nuova generazione che permettono di adattare la terapia ai cambiamenti di intensità del male

- ha iniziato ad utilizzare calzature terapeutiche idonee

- sono state prescritte medicazioni con medicazione naturale (Oloil)

Dopo poco tempo gli esami hanno confermato la diagnosi di ulcera reumatologica ed Ela ha proseguito con le cure che stava già facendo da qualche settimana. Dopo le prime medicazioni al CCFD, quando l’ulcera ha incominciato a migliorare, le infermiere del Centro Cura Ferite Difficili hanno continuato a seguirla telefonicamente e via email: la figlia di Ela mandava le foto della sua gamba e loro le suggerivano di volta in volta come procedere nelle medicazioni e nella terapia a seconda dello stadio guarigione della ferita e dell’intensità del dolore.

Di solito queste ferite impiegano un anno per guarire, mentre l’ulcera di Ela dopo otto mesi era totalmente guarita!

Ela e la sua famiglia sono molto felici del risultato e hanno scritto questa bella mail alla nostra coordinatrice infermieristica Patrizia Baroni per ringraziare lo staff del CCFD:

Buon giorno Sig.ra Patrizia,
la informo che la mamma è del tutto guarita dalle ulcere.

Il problema ora gli si è di nuovo accentuato alla colonna, infatti accusa dolori forti e persistenti….ma questo è un altro argomento.

Vorrei ringraziare Lei e tutto lo staff. Siete stati meravigliosi!!! sia a livello medico preparatissimi che ha livello umano, devo dire che mai da nessuna parta abbiamo avuto un’assistenza come la Vostra, un’umanità come la vostra e in questi casi il paziente ha bisogno di essere “coccolato” Vi ringrazio di nuovo anche a nome di mia madre.

saluti,
Daniela

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Rispondi

  • (will not be published)