1334
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

13 mag 2014

Gent.mi Dottori, 
nel novembre 2006 mi è stato diagnosticato un neurinoma intracanalare dell’VIII n.c.di dx di max trasverso di circa 10 mm.

A seguito di vertigini improvvise con vomiti e nausea è stato necessario il ricovero. Da quel momento controllo con RNM con MDC ogni 12 mesi e dall’ultimo esame effettuato il 11/02/2013 la situazione risulta invariata per morfovolumetria e segnale il piccolo neurinoma.

Dal 20 febbraio però è subentrato un altro problema: un forte ronzio all’orecchio sinistro con conseguenza perdita quasi totale dell’udito. Dopo una visita in ospedale nel reparto O.R.L. del Vito Fazzi di Lecce mi è stato diagnosticata l’ipoacusia improvvisa e consigliata la camera iperbarica che ho iniziato in 27 Febbraio 2014 con 8 sedute.

Chiedo a Voi, con la terapia IPERBARICA posso avere fiducia per il recupero dell’udito almeno dalla parte sinistra (a destra per causa del neurinoma già ho perso l’udito)?

Resto fiducioso di un Vostro riscontro e anticipatamente ringrazio.
Vogliate gradire distinti saluti e tanta salute. Antonio Greco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “Ipoacusia improvvisa: sto facendo la cosa giusta?”

  1. Andrea Galvani on

    Buongiorno sig. Antonio,
    Il percorso che lei ha sta seguendo (Cons. ORL+ ciclo di Ossigenoterapia Iperbarica) è sicuramente indicato per la recente perdita dell’udito all’orecchio sinistro.
    Per quanto riguarda il danno precedente all’altro orecchio, correlato con il neurinoma, la terapia iperbarica non è utile ma neanche controindicata.
    Abbiamo discusso il suo caso con il dott. Ugo Pani (Direttore sanitari dell’Istituto Iperbarico di Zingonia, Bergamo) e con il dott. Paolo Marcolin, otorinolaringoiatra specialista in medicina subacquea e iperbarica oltre che Presidente dell’Associazione Otosub (www.otosub.it): Le consigliano una valutazione ORL per eventuale intervento di otoneurochirurgia con rimozione del neurinoma per via transauricolare.

    Per quanto riguarda la terapia iperbarica nella sordità improvvisa, presso il Centro iperbarico Ravenna sottoponiamo i pazienti affetti da ipoacusia improvvisa con acufene a un protocollo composto da 15+10 sedute di camera iperbarica svolte con un particolare ciclo (indicato soprattutto per i disturbi dell’orecchio) chiamato “iperbarismo alternato”.
    Alla terapia iperbarica associamo la neurostimolazione con Frequency Rhythmic Electrical Modulation System (FREMS) la quale stimola i nervi dell’orecchio, attraverso specifiche frequenze, a condurre correttamente l’impulso elettrico.
    Il percorso ipoacusie improvvise è solitamente personalizzato su ogni paziente a seconda della sintomatologia, delle patologie coesistenti e di altri fattori; proprio per questo motivo è necessaria una accurata visita prima di consigliare l’esatto percorso da seguire.

    Se ha dubbi o necessità di ulteriori informazioni sul nostro percorso per le ipoacusie improvvise non esiti a contattarci anche telefonicamente al numero 0544-500152, email: [email protected]

    In bocca al lupo!
    Cordialmente,
    Dott. Andrea Galvani

Rispondi

  • (will not be published)