1330
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

12 ago 2014

Sono Antonella e da 12 anni soffro di sclerosi sistemica. Da circa 4 anni ho delle dolorosissime ulcere ai piedi,prima i malleoli poi le dita e il dorso del piede. Nonostante efettui medicazioni idonee le ulcere non guariscono e il dolore persiste nonostante abbia intrapreso la terapia del dolore.

Come posso guarire queste ulcere? E per togliere il dolore? E per evitare il formarsi di nuove?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “Dolore da ulcere ai piedi: come posso guarire?”

  1. Klarida Hoxha on

    Cara Antonella,
    mi dispiace per il suo disagio e capisco perfettamente il dolore che la affligge.
    La sclerosi sistemica non è una patologia facile da affrontare e così anche le conseguenze che porta con sé come la comparsa delle ulcere.
    L’approccio terapeutico razionale deve essere guidato dal trattamento della malattia di base. La terapia farmacologica è rivolta soprattutto allo sviluppo delle potenzialità vasodilatanti ed emoreologiche (le caratteristiche del sangue riguardanti grado di viscosità, velocità di flusso ecc.,) dell’organismo.

    L’obiettivo è quello di stabilire un iter diagnostico-terapeutico che non si limiti al trattamento esclusivo della lesione cutanea, ma che prenda in considerazione la patologia a livello sistemico. Innanzitutto, se fosse una fumatrice le consiglierei di astenersi dal fumo ed evitare tutte le sostanze che promuovono la vasocostrizione. L’aspetto nutrizionale è di fondamentale importanza, soprattutto l’apporto proteico e gli integratori vitaminici, così com’è importante anche l’esecuzione di alcuni semplici esercizi: fare attenzione a questi aspetti può promuovere la vasodilatazione periferica negli arti e nelle estremità.

    Il protocollo che adottiamo al centro iperbarico di Ravenna, oltre all’utilizzo delle medicazioni, prevede anche l’utilizzo della neurostimolazione (FREMS) che consiste nell’applicazione di un segnale elettrico mediante elettrodi transcutanei e agisce sia sull’attivazione del microcircolo che sul dolore. Nel caso in cui la lesione non migliori entro i tempi prestabiliti, vengono utilizzano altre tecniche come innesto o applicazione i PRP (gel ricco di piastrine) associate a terapia iperbarica per favorirne il successo.

    Anche per quanto riguarda l’attenuazione del dolore dato dalle ulcere qui al Centro Iperbarico siamo bioeticamente orientati a una risoluzione in tempi rapidi, infatti il malessere che possono generare può influire molto negativamente sulla qualità di vita. L’entità del dolore viene valutata in prima visita e monitorata negli accessi successivi dal nostro specialista antalgico.

    Le lascio i nostri recapiti se dovesse decidere di prenotare una visita: 0544/500152 [email protected].

    Un caro saluto, a presto
    Klarida Hoxha

Rispondi

  • (will not be published)