1308
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

06 ott 2014

 elisaDal 2 al 4 ottobre all’Hotel Baia dei Mulini di Erice Mare (Trapani) si è svolto il 21° Congresso Nazionale SIMSI organizzato dalla Società Italiana di Medicina Subacquea e Iperbarica (ve ne avevamo parlato qui).

All’evento hanno partecipato i più importanti esperti in Italia sulla Medicina Iperbarica e Subacquea insieme ai delegati di Spagna, Belgio e Olanda, tra cui il presidente della EUBS, numerosi rappresentati delle istituzioni (SAIPEM, Polizia di Stato, ARPA, Regione Sicilia) e tanti nuovi medici diplomati in questa disciplina, per discutere insieme le innovazioni più importanti per il futuro del settore.

Nelle giornate di giovedì 2 e venerdì 3 ottobre si è parlato del ruolo dell’Ossigenoterapia Iperbarica nelle infezioni e nelle neoplasie, di Ossigeno e tumori, Ossigeno e ferite, di OTI e patologie acute e croniche, fino alla gestione del paziente critico in terapia iperbarica. Alla medicina subacquea sportiva, ricreativa e scientifica invece è stata interamente dedicata la giornata di sabato 4 ottobre.

Scarica gli appunti del Dott. Longobardi sulla medicina subacquea
Scarica gli appunti del Dott. Longobardi sulla medicina iperbarica

Come vi avevamo anticipato nel precedente post, all’evento sono intervenuti anche molti medici e infermieri del Centro Iperbarico, che hanno presentato ben quattro lavori scientifici.

Il 3 ottobre il Dott. Longobardi ha presieduto la sessione su Ossigeno e tumori ed è stato moderatore nella sessione dedicata a OTI e ferite. Nella giornata di sabato 4 ottobre è invece stato impegnato nella tavola rotonda dedicata alle problematiche della subacquea professionale insieme ad altri esperti in medicina subacquea.

nedjouaSempre nella sessione dedicata a OTI e Tumori, il Dott. Andrea Galvani  ha presentato il Protocollo integrato seguito dal Centro Iperbarico per la cura di queste patologie che prevede il trattamento con OTI, Ipertermia, Chemio e Radioterapia, mentre Klarida Hoxha ha esposto una relazione sull’ Assistenza infermieristica al paziente oncologico trattato con OTI.

L’intervento della Dott. Nedjoua Belkacem svolto nell’ambito della sessione tematica OTI e Ferite si è focalizzato il ruolo della Terapia Iperbarica nei percorsi personalizzati nella cura delle ulcere con l’illustrazione del protocollo di cura seguito dal Centro Iperbarico. L’intervento di Marianna Monducci sul tema OTI e Wound Healing si è invece tenuto nella giornata di giovedì 2 ottobre nell’ambito del Corso di Aggiornamento in Medicina Iperbarica e Tecniche Iperbariche per Medici, Infermieri e Tecnici. 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Rispondi

  • (will not be published)