1310
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

12 giu 2015

oxygenSabato 16 maggio il Dott. longobardi ha partecipato al Congresso “Hyperbaric Oxygen Update” organizzato dal Prof. Giuliano Vezzani e dal Prof. Enrico Camporesi, che si è svolto nella città di Salsomaggiore.

Al Congresso erano presenti come relatori esperti mondiali in campo iperbarico e molti rappresentanti dei principali centri di Ossigenoterapia Iperbarica Italiani e stranieri, tra cui anche il Presidente della Società Svizzera di Medicina Subacquea e Iperbarica Dott. Camponovo. Il Convegno, che aveva l’obiettivo di fare il punto su tutte le novità nel campo della medicina iperbarica, è stato molto interessante e ricco di informazioni per gli esperti del settore.

Nella prima sessione si è parlato di Radiolesioni e necrosi ossea: John Feldmeier ha approfondito il tema delle radiolesioni e effetti riparativi dell’OTI, Jake Freiberger ha spiegato gli effetti dell’OTI sul metabolismo dell’osso e il Thomas Bernasek si è concentrato sull’osteonecrosi all’anca e al ginocchio con considerazioni dal punto di vista ortopedico. La prima sessione si è conclusa con l’intervento dell’italiano Dott. Giuliano Vezzani che ha raccontato nuovi risultati dell’OTI nella necrosi asettica del femore e ha anticipato l’organizzazione di una prossima Consensus Conference per il definitivo riconoscimento dell’utilità dell’OTI nei pazienti con necrosi avascolare della testa femorale, soprattutto, ma non solo, negli stadi iniziali (FICAT I e II).

La seconda sessione tematica è stata invece dedicata alle intossicazioni da monossido di carbonio con gli interventi di Neil Hampson che ha cercato di sfatare alcuni falsi miti su questo tema (come la convinzione che il monossido di carbonio sia presente soltanto in ambienti dove c’è combustione), Lindell K Weaver e di Carlo Locatelli sull’intossicazione da CO e cianuri.

La terza sessione tematica è stata invece dedicata alla medicina subacquea con gli interessanti interventi di Stephen Thom sugli incidenti da decompressione, di Richard Moon, che  si è concentrato sulla circolazione polmonare in immersione e in particolare l’edema polmonare in nuotatori sani e subacquei, e di Giuseppe de Iaco che ha approfondito l’intossicazione da monossido di carbonio nei subacquei. 

Nella quarta e ultima sessione tematica dedicata all’emergenza si è invece parlato di OTI nella ischemia acuta con Folke Lind, di ventilatori meccanici in iperbarismo con il Enrico Camporesi, di OTI e infezioni con il Daniel Mathieu, di trasporto e gestione del paziente critico per l’OTI con il Gerardo Bosco. Domenico Cuda ha poi raccontato l’esperienza dello Studio italiano multicentrico sulla sordità improvvisa concludendo questa giornata ricchissima di spunti sui temi più importanti legati all’Ossigenoterapia Iperbarica.

Se sei interessato ad approfondire gli argomenti dei quali si è parlato al Congresso leggi gli appunti del Dott. Longobardi su tutti gli interventi dei relatori.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Rispondi

  • (will not be published)