1310
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

27 mar 2017

Buongiorno,
Sono una collega medico-geriatra, alla ricerca, per mia zia, della terapia più adeguata al trattamento di lesioni recidivanti e persistenti a livello delle gambe. 

Lei è affetta “apparentemente” da vasculite (diagnosi di esclusione dopo in un quadro clinico suggestivo, circa 20 anni fa) e negli ultimi mesi sono comparse delle lesioni ulcerate a livello delle gambe, che si associano ad edema duro ed eritema.

Vorrei avere da voi l’indicazione sulla condotta da seguire per una vostra valutazione diretta ovvero per un’iniziale consulto da parte di un reumatologo di vostra fiducia (in regime privato).

Cordiali saluti

Livia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “Lesioni vasculitiche, la collega Livia chiede informazioni per sua zia”

  1. Klarida Hoxha on

    Buongiorno Livia,
    grazie per averci contattato.
    La diagnosi di vasculite si fa tramite il prelievo bioptico di due campioni (bordo e centro della lesione) e tramite alcuni esami ematici specifici supportato da una base di anamnesi accurata e clinica della lesione.
    Se le lesioni sono recidivanti senza segni di miglioramento è necessario effettuare ulteriori accertamenti.
    Come Centro siamo disponibili a prendere in carico e seguire la paziente, se lo reputa necessario: la invito a contattare direttamente la segreteria al numero 0544/500152 per fissare un’ appuntamento per una prima visita.

    La presa in carico è possibile anche attraverso il Sistema Sanitario Nazionale con apposita ricetta del vostro medico di medicina generale.
    La segreteria le darà tutte le informazioni di cui ha bisogno e le dirà quale documentazione è necessaria per venire da noi.

    Saremo lieti di poterla valutare insieme al nostro personale medico-infermieristico esperto nel trattamento delle lesioni cutanee e indicarle la strada migliore verso la guarigione.

    Un caro saluto,
    Klarida Hoxha
    Coordinatrice infermieristica Centro Cura Ferite Difficili del Centro Iperbarico di Ravenna

Rispondi

  • (will not be published)