1328
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

04 apr 2017

Dottor Longobardi buonasera, mi ha dato il suo nome il Dottor Antonio Passarelli mi permetto di chiedere un informazione.
Ho avuto un infortunio sul lavoro nel mese di aprile 2016 procurandomi una frattura al collo omerale con distacco del trochite, dopo mesi di riabilitazione e visite dai Dott. Porcellini e Campi, hanno ritenuto opportuno prescrivermi una risonanza magnetica che ho fatto al Sol et Salus.  
L’esito dice:
L’indagine ha evidenziato gli esiti di recente frattura a più rime che interessa il collo chirurgico, la testa omerale ed il trochite. Avanzata ma ancora incompleta consolidazione dei frammenti. Si associa una evidente alterazione del segnale del frammento postero superiore che presenta aspetti che potrebbero essere anche compatibili con fenomeni osteo necrotici di tipo infartuale e che necessitano comunque di controllo evolutivo. Discreto edema intraspongioso in corrispondenza dell\’articolazione acromion claveare sul versante acromiale. Sono sostanzialmente conservati i rapporti articolari geno omerali. Non si apprezzano significative alterazioni della morfologia e dell\’intensità di segnale dei tendini sovraspinato, infraspinato e sottoscapolare. Discreta borsite subacromion deltoidea e modico versamento sinoviale intrarticolare che si raccoglie sia a livello dei recessi posteriori che sopratutto degli anteriori. Sostanzialmente conservato il trofismo dei ventri muscolari della cuffia dei rotatori. Regolari i labbri glenoidei. Il tendine del capolungo del bicipite è in sede, nella norma per morfologia ed intensità di segnale.

Questo è tutto quello scritto nell’esito, la mia domanda sotto consiglio del Dr. Passarelli è: crede sia necessario eseguire un ciclo di camera Iperbarica?  

Nell’attesa di un Vs. riscontro

Cordiali saluti

Marco

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “A un anno dall’infortunio sul lavoro Marco ha bisogno di un ciclo di ossigenoterapia iperbarica?”

  1. Claudia Rastelli on

    Gentile Sig. Marco,
    mi dispiace per le problematiche che sta vivendo.

    Ho letto con attenzione il referto della sua risonanza magnetica. Credo che nel suo caso sia molto utile la l’ossigenoterapia iperbarica che permetterà la riduzione dell’edema osseo e faciliterà il processo di consolidamento delle rime di frattura.

    La invito a chiamarci allo 0544.500152 per prenotare una visita nel nostro Centro: valuteremo la sua situazione nel dettaglio, capiremo se esistono controindicazioni alla terapia iperbarica e le spiegheremo il percorso terapeutico più adatto alla sua situazione.

    Cordiali saluti

    Dott.ssa Claudia Rastelli
    Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Ferrara
    Ordine dei Medici Chirurghi di Rimini n. 2074

Rispondi

  • (will not be published)