1319
articoli
pubblicati

Scrivi al Dr. Longobardi e al suo staff

INVIA LA TUA RICHIESTA

Segui i webinair con il Dr. Longobardi

PARTECIPA AI WEBINAR

Prenota una visita al Centro Iperbarico

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

12 lug 2017

Buongiorno,

mia nipote ha compiuto 12 anni e dopo parecchi anni di ginnastica agonistica nel mese di febbraio ha avuto un infortunio muscolare  in zona inguinale diagnosticato da un’ecografia. A distanza di tre mesi non vi sono miglioramenti: zoppica leggermente e l’ortopedico che la segue ha eseguito una radiografia, diagnosticando il morbo di Perthes. 

Mi chiedevo, per togliere l’infiammazione, se lei mi consiglierebbe la terapia iperbarica 

Grazie mille,

Daniele

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

UnoRisposta a “Daniele chiede un consiglio per sua nipote”

  1. Claudia Rastelli on

    Gentile Daniele,
    mi dispiace per sua nipote. Nella sua e-mail mi scrive di un problema muscolare e di uno del comparto osseo quale il Morbo di Perthes. La terapia Iperbarica sarebbe indicata per l’osteonecrosi della testa del femore che caratterizza la malattia di Legg-Calve-Perthes.
    Per poter capire se sua nipote è candidabile alla terapia iperbarica bisognerebbe vedere la radiografia del bacino e una risonanza magnetica dell’anca.
    L’ ossigenoterapia iperbarica si è verificata molto utile e spesso risolutiva nella fase in cui l’osso conserva ancora la sua forma sferica.
    Questo grazie ai suoi effetti benefici quali:
    -Ossigenazione dell’osso sofferente
    -Formazione di nuovi vasi sanguigni
    -Stimolazione delle cellule responsabili della formazione di tessuto osseo nuovo riparatore.
    Al Centro Iperbarico di Ravenna oltre alla terapia Iperbarica valutiamo attraverso una visita fisiatrica la necessità o meno di associare altre terapie come la fisioterapia riabilitativa, terapie fisiche o farmacologiche.
    Per ulteriori informazioni la invito a contattarci allo 0544.500152

    Cordiali saluti,
    Dott.ssa Claudia Rastelli
    Laurea in Medicina e Chirurgia all’Università di Ferrara
    Ordine dei Medici Chirurghi di Rimini n. 2074

Rispondi

  • (will not be published)